Appena sveglio

appena sveglio,

in compagnia di tutti voi,

solo sotto due piumoni.

fuori di qui, la guerra.

cosa vuole da me la vita?

che io pianga con decoro fino all’alba

per poi rinascere con il sole

e augurare buongiorno al mio nemico?

non potresti semplicemente,

oh vita benedetta,

cullarmi tra i tuoi seni accoglienti?